www.alpi-ticinesi.ch
Val Combra



alpi-ticinesi.ch > ticino > valli > combra


Valle laterale della Val Malvaglia, poco frequentata. Una strada carrozzabile attraversa la Diga di Val Malvaglia e una galleria, le possibilità di posteggio oltre la galleria sono assai limitate.

Pochi metri dopo lo sbocco della galleria un sentiero si dirama verso destra; passando da Ciüei, porta nel Guald de Guéd, dove si riunisce con un altro sentiero proveniente da Combra. Non ho ancora esplorato l'itinerario, ma continua fino all'Alpe Greco (1840 m, senza nome sulla CN). Da qui si può salire sulla Cima di Biasagn o alla Forcula di Biasagn (P. 2282), che permette di scendere in Val Pontirone. L'itinerario è impegnativo.

Seguendo il sentiero della valle, all'altezza di Combra si giunge ad una diramazione che porta alle cascine di Combra e termina alla Sponda d'Altrera. Il sentiero della valle continua in buona qualità per Cusnìch. Presso il P. 1446 esiste un'altra diramazione: verso sinistra una volta saliva un sentiero per la Sella P. 2006, passando dalle rovine di Paradis di Cöcc e dal P. 2081. Sembra che il sentiero si trovi in uno stato molto cattivo, ma non conosco dei dettagli. Un tempo c'era pure un sentiero che partiva dal sentiero della valle verso destra, per portare a Pianone e alla Forcula di Biasagn. Oggi tutto è invaso dagli ontani.

Seguendo ancora il buon sentiero della valle, si giunge all'Alpe di Pulgabi. Da qui verso sinistra partiva un sentiero per Santera e la Sella, P. 2006. Apparentemente si trova in cattive condizioni. Un altro sentiero saliva a Spondone, da dove attraversava verso l'Alpe Caldözz. I resti di questo sentiero sono in parte ancora visibili, ma il percorrimento è faticoso. Da Pulgabi un sentiero portava verso destra a Piotta e alla sella P. 2328. Anche qui si trovano solamente ancora degli ontani estesi. Un altro sentiero ancora presente, di scarsa qualità, sale ad Albi, per continuare verso Padella. A Tröisc si dirama l'itinerario segnalato, che porta sulla Bocchetta di Bòrsgen. La sella malagevole porta in Val Pontirone. Da Padella si possono raggiungere i pendii aperti di Coronelle attraverso gli ontani. Se invece si vuole andare dalla Bocchetta di Bòrsgen nella testata della Val Combra, conviene varcare il P. 2417 (Scèpa) (passaggi di II+), per poi attraversare le Ganne delle Coronelle. Così si evitano gli ontani molto faticosi della Val Combra.

Torniamo al sentiero della valle a Pulgabi: esso porta, in qualità per lo più accettabile, all'Alpe di Caldözz, da qui delle tracce segnalate portano al Passo del Ramulazz, che permette di transitare in Val Calanca. Una variante, pure segnalata, porta alla Bocchetta di Caldözz, da dove si può scendere in Val Madra.
torna all'indice